liposuzione

Quanto dura la liposuzione?

Durata dell’intervento di liposuzione

La procedura di liposuzione è una tecnica in grado di modellare il pannicolo adiposo che presenta eccessi di grasso in determinati distretti corporei. Alcune zone del corpo sono maggiormente interessate all’accumulo adiposo anche se è possibile la formazione di grasso superfluo in quasi tutte le zone corporee. L’intervento in questione può essere finalizzato alla rimozione di accumuli adiposi in una unica zona ma quasi sempre il modellamento coinvolge una serie di distretti corporei. Ad esempio è molto poco probabile che un uomo presenti accumulo adiposo addominale e la zona delle maniglie dell’amore sia esente.

La durata dipende da quante zone

 

La durata dipende dall’entità

 

L’obiettivo primario della liposuzione consiste nel donare una forma più armonica al corpo laddove prima vi era una compromissione estetica dovuta all’accumulo di adipe. I risultati dell’intervento tendono ad essere duraturi nel tempo, ma per renderli tali è opportuno seguire alcune regole. La più importante è mantenere il più possibile costante il proprio peso corporeo. Nel caso in cui si tornasse ad aumentarlo infatti vi sarebbe la comparsa di nuove adiposità questa volta collocate nelle zone non sottoposte a liposuzione.

Sono una candidata adatta alla liposuzione?

La liposuzione è uno degli interventi più gettonati in assoluto della galassia delle procedure di chirurgia estetica. A richiedere questa procedura sono prevalentemente le donne per modellare le cosce, addome, glutei e gambe. Anche gli uomini sono interessati a ridurre il pannicolo adiposo e sono normalmente interessati alla pancia, alle maniglie dell’amore.

La liposuzione è un intervento molto comune e quasi sempre il candidato paziente è adatto alla chirurgia ma bisogna chiarire alcuni punti fondamentali che debbono essere verificati prima di autorizzare l’intervento.

Candidata liposuzione: Stato di salute

Il buono stato di salute è certamente la caratteristica fondamentale del paziente per essere un buon candidato alla chirurgia estetica. Per verificare e certificare questo importante fattore, il chirurgo estetico prescrive esami clinici del sangue e elettrocardiogramma. Patologie acute costituiscono evidente controindicazione alla procedura mentre patologie croniche compensate possono non essere controindicazioni assolute.

Candidata liposuzione: Elasticità cutanea

La liposuzione rimuove tessuto adiposo da sotto la pelle. Tale riduzione di volume richiede una conseguente riduzione cutanea. Se la pelle non accompagna i nuovi volumi perché non sufficientemente tonica, il risultato sarà quello di un modellamento dei profili con la creazione di rilassamento cutaneo. In pratica si corregge un inestetismo creando un’altro. Il candidato adatto alla procedura in questione deve presentare un grado di elasticità adatto al cambiamento volumetrico desiderato.

Candidata liposuzione: Aspettative realistiche

I risultati della liposuzione sono normalmente molto soddisfacenti ma certamente non possono essere miracoli. E’ importante che la paziente candidata abbia un’aspetttiva corretta e realistica in relazione al risultato ottenibile nel proprio caso. La bellezza del corpo è data non solo dalla forma del pannicolo adiposo ma anche dalla struttura muscolare e ossea. Se le aspettative non sono realistiche, la paziente sarà sempre insoddisfatta.

In sintesi, alcuni aspetti legati allo stile di vita rendono le persone candidate più o meno adatte alla liposuzione. Un paziente dedito alla pratica sportiva, che non veda il suo peso corporeo oscillare e il più possibile adiacente al peso forma, con una pelle elastica e tonica rappresenta il candidato ottimale per la liposuzione. La liposuzione è a tutti gli effetti un intervento chirurgico e in virtù di ciò per potersi sottoporre a tale pratica è fondamentale essere in un buono stato di salute. Problemi di tipo cardio circolatorio, disturbi legati all’apparato sanguino come per esempio problemi di coagulazione, immunodepressione piuttosto che diabete potrebbero mettere a rischio la vita del paziente. L’intervento è sconsigliato anche ai soggetti che assumono farmaci che alterano la fluidità del sangue e la coagulazione (ad esempio eparina ed aspirina).

Liposuzione faq: Domande frequenti

Liposuzione faq: Domande frequenti

  1. Quali sono i requisiti del paziente ideale per la liposuzione?
    Il paziente adatto presenta adiposità localizzata su una o più zone del corpo, ha una grado di elasticità cutanea adeguato ai volumi da aspirare, non è affetto da patologie flebologiche gravi e ovviamente non presente nalla propria anamnesi controindicazioni agli interventi chirurgici in generale.
  2. Si può fare la liposuzione invece di una dieta?
    L’intervento di liposuzione elimina una certa quantità di grasso ma non è tale da sostituirsi ad una corretta educazione alimentare. Il paziente che si sottopone alla liposuzione dovrebbe avere l’indice di massa corporea normale ed è consigliabile – per mantenere il risultato – che dopo l’intervento stia attento al proprio peso.
  3. Quale tipo di anestesia si realizza per la liposuzione?
    Di norma la liposuzione avviene in anestesia peridurale ma può essere realizzata in locale o generale.
  4. Esiste un periodo dell’anno non adatto all’intervento?
    No. Magari solo per motivi di comfort è consigliabile scegliere un periodo non caldo ma ai fini dell’intervneto e del risultato, la liposuzione può essere realizzata in ogni periodo dell’anno.
  5. Come sono le cicatrici della liposuzione?
    Le cicatrici sono piccole e di norma non visibili. In corrispondenza ad ogni incisione realizzata per l’inserimento della cannula si formerà una piccola cicatrici che però già dopo qualche mese sarà difficilmente individuabile.

Liposuzione costi

Liposuzione costi

I costi della liposuzione in Italia sono variabili. Centri prestigiosi con chirurghi estetici di fama hanno costi superiori rispetto a realtà più semplici. Non sempre il maggior costo è giustificato dalla qualità della prestazione. Può anche succedere di trovarsi di fornte a costi troppo bassi ed in questo caso deve essere chiarito se l’intervento rispetta i criteri minimi di sicurezza.

Liposuzione addome costi

I costi della liposuzione all’ addome variano da 2000 a 5000 euro. Se il grasso da rimuovere è maggiore il costo della liposuzione sarà più alto.

Liposuzione gambe costi

I costi della liposuzione alle gambe variano da 3000 a 6000 euro. Se la quantità di grasso da rimuovere è importante il costo della liposuzione sarà più alto.

 Liposuzione viso costi

I costi della liposuzione al viso variano da 1500 a 3000 euro. Se il grasso da rimuovere è maggiore il costo della liposuzione sarà più alto.

Liposuzione – Consenso informato e complicanze

Liposuzione – Consenso informato e complicanze

Il paziente che si sottopone alla liposuzione deve essere consapevole non solo dei vantaggi ottenibili con questa tecnica di chirurgia estetica ma anche dei rischi e complicanze possibili. Anche se l’esperienza pluriennale ha dimostrato l’efficacia e la sicurezza di questo tipo di intervento, esiste comunque un piccolo margine di rischio generico legato all’operazione: parimenti possono talora verificarsi nelle zone trattate avvallamenti , ondosità, ipersensibilità o dolore. Sbiadimento di pelle o profilo insoddisfacente. Con l’estrazione di più grandi volumi può aversi quale effetto temporaneo un senso generale di debolezza e affaticamento fino a ristabilire il normale volume sanguineo.

Le complicanze più comuni sono:

Irregolarità cutanee superficiali

Succede maggiormente in pazienti con ridotta elasticità cutanea. In caso di marcato rilassamento cutaneo non sarà possibile sottoporsi alla liposuzione e se si desidera risolvere l’inestetismo sara necessario un lifting chirurgico. Le irregolarità cutanee residue possono essere trattate successivamente con la microliposuzione e il lipofilling.

Eccesso cutaneo

La realizzazione dell’intervento su un paziente con insufficiente irregolarità cutanea oppure l’aspirazione di un volume di grasso superiore a quanto la cute riesce a “ritornare” provoca un eccesso cutaneo.

Asimmetrie nel profilo

Il corpo umano non è perfettamente simmetrico e quindi non ci si deve aspettare che la zona interessata lo sia dopo l’intervento. Nel caso di una marcata asimmetria dopo la liposuzione si potrà intervenire con una liposuzione secondaria e lipofilling.

Liposuzione viso

Liposuzione braccia

Un viso “imbottito” dall’eccesso di grasso riflette un’immagine appesantita e goffa. L’adipe nasconde infatti la spigolosità degli zigomi ed i contorni del volto perdono la loro naturale armonia.Per riportare tutto alla giusta dimensione basta il semplice intervento di una micro-cannula.

Gli accumuli di adipe localizzati in particolari punti come le guance, il mento od il collo rendono irregolare e sproporzionato il viso. La concentrazione del grasso in questa zona é dovuta sia a fattori costituzionali sia alla variazione di peso o al processo di invecchiamento cutaneo (che porta in particolare all’insorgenza del doppiomento). Per restituire al viso le giuste proporzioni si può ricorrere ad una liposuzione mirata, eseguita attraverso delle sottilissime cannule, per rendere più affilati e armoniosi i contorni. L’intervento viene realizzato in regime day hospital, in anestesia locale accompagnata da sedazione.

Liposuzione del viso

L’intervento viene praticato sui punti interessati dall’eccesso di grasso per una duplice finalità: per rimodellare armoniosamente il profilo del viso e per ripristinare, quando l’adipe é concentrata sulla zona del mento/collo, una corretta respirazione. La tecnica chirurgica si é notevolmente evoluta tanto che il trattamento del grasso localizzato avviene ora in regime day hospital e con un ritorno al sociale di pochi giorni. La mini-invasività della procedura chirurgica, l’assenza di cicatrici visibili ma soprattutto il grande beneficio estetico/funzionale rendono l’intervento accessibile e consigliabile anche ai soggetti più giovani o con una lieve dismorfia.

La rimozione del grasso in eccesso attraverso la liposuzione avviene nel pieno rispetto di quella che é la struttura anatomica individuale. L’obiettivo é di restituire al viso le giuste proporzioni, distribuendo adeguatamente la tensione della cute. La durata dell’intervento é breve (circa 30 minuti). Le incisioni praticate per consentire l’introduzione delle cannule e risultano in corrispondenza delle pieghe della pelle. Due sono i requisiti essenziali per una buona riuscita dell’intervento: una buona elasticità della pelle e la capacità del chirurgo di rimuovere la giusta quantità di grasso, tale da garantire risultati efficaci e di maggior durata.

Liposuzione viso foto

Liposuzione viso foto prima dopo

Liposuzione seno

Liposuzione anche per il seno? Ebbene sì, a patto che venga però utilizzata per riduzioni contenute. Questo nuovo approccio chirurgico trova il benestare dell’autorevole American Society for Aesthetic Plastic Surgery ed anche in Italia sta riscuotendo ampi consensi.

Oltre all’addome, alle cosce, ai glutei, alle braccia, alla schiena – ma anche al viso ed alcollo -la Liposuzione approda anche al seno, ma secondo determinate condizioni: che la riduzione non sia particolarmente eccessiva e che la pelle sia adeguatamente elastica da adattarsi ai nuovi volumi raggiunti. La Liposuzione del seno – un tempo ritenuta impensabile – si sta diffondendo sempre più oltreoceano, tanto che negli soli Stati Uniti una considerevole percentuale dei circa 90mila interventi annui di mastoplastica riduttiva è rappresentata dalla “riduzione del seno per mezzo della sola liposuzione”. Una metodica – a detta della commissione di chirurgia mammaria dell’ASAPS (American Society for Aesthetic Plastic Surgery) – particolarmente sicura e valida per una selezionata categoria di pazienti, ovvero per quelle donne che desiderano un moderato ridimensionamento del volume del proprio seno.

 

I vantaggi della liposuzione al seno

Una considerevole porzione di tessuto mammario è costituita da grasso. Se il volume del seno non è eccessivo, si può pertanto ridurre la massa adiposa ricorrendo alla sola tecnica di Liposuzione, meno invasiva del tradizionale intervento di mastoplastica riduttiva (che prevede anche l’asportazione di parte della ghiandola mammaria). La liposuzione del seno offre senza dubbio vantaggi non indifferenti anche sul piano “estetico”, sia per quanto riguarda il rimodellamento in volume, forma e simmetria del seno, sia per quanto riguarda la visibilità delle cicatrici, irrilevante se confrontate con la tecnica a T rovesciata. L’intervento non prevede l’inserimento di drenaggi e richiede un processo di guarigione notevolmente ridotto rispetto alla mastoplastica.

La liposuzione del seno non è tuttavia la scelta migliore per tutte le pazienti con iperplasia. Al contrario per la maggior parte di esse, l’intervento tradizionale di mastoplastica riduttiva risulta ancora la migliore soluzione.

 

Requisiti richiesti per la liposuzione al seno

Per sottoporsi all’intervento di Liposuzione del seno, la paziente dovrà presentare le seguenti caratteristiche:

  • Buono stato di salute generale
  • Pelle adeguatamente elastica
  • Consapevolezza di poter ottenere una riduzione non eccessiva del volume mammario

L’intervento può essere praticato anche monolateralmente, qualora ci fosse ad esempio un’evidente asimmetria tra le due mammelle. La liposuzione viene programmata su misura, tenendo conto delle dimensioni del seno attuale, delle caratteristiche cutanee della paziente e delle sue aspettative, che dovranno comunque essere realistiche. Da sottolineare, infine, che l’aspirazione chirurgica del tessuto adiposo del seno è un intervento irreversibile: una volta realizzato, non si potrà far marcia indietro (a meno che non si ricorra ovviamente all’inserimento di una protesi mammaria!). Prima di agire, meglio quindi essere certe di preferire un seno di una o due taglie in meno e di essere sicure di non pentirsene in futuro.

Non solo per estetica

La riduzione chirurgica del volume mammario non ha solo fini estetici. Un seno che si é sviluppato eccessivamente può comportare – oltre a comprensibili disagi psicologici e nelle relazioni intime – fastidiosi disturbi fisici (come mal di schiena, dolori articolari, scoliosi) imputabili alle dimensioni ed al peso delle mammelle.

Liposuzione braccia

Liposuzione bracciaRIMODELLAMENTO BRACCIA: LE TECNICHE PER RITROVARE UNA FORMA PERFETTA

Anche le nostre braccia meritano un po’ di attenzione. Se con l’età o l’insorgenza di altri fattori dovessero comparire alcuni inestetismi, si può pensare di ricorrere alla chirurgia estetica: pochi attimi per restituire più sinuosità ed eleganza ad una zona così sensuale.

Con il passare degli anni può capitare di vergognarsi di esporre le proprie braccia in pubblico. Si evita così di indossare capi senza o con mezze macchine ma anche attilati, per non mettere in risalto problemi di grasso in eccesso, rilassamento (specie nella parte interna) o smagliature. Per rimediare a questi inestetismi – determinati prevalentemente dal processo di invecchiamento cutaneo ma anche da una repentina variazione di peso – si può ricorrere ad una tecnica mirata di chirurgia estetica. Grazie all’evoluzione delle tecniche chirurgiche, gli interventi possono essere realizzati oggi in day hospital, in anestesia locale, in appena 30 minuti.

Dal punto di vista dei risultati, si é in grado di raggiungere il top. Il rimodellamento delle braccia non riporta tracce chirurgiche esteticamente rilevanti: una grande conquista per la chirurgia, tale da rendere gli interventi accessibili anche alle più giovani e a chi presenta un grado minimo di dismorfia.

Inestetismi alle braccia

 Braccia con accumuli di grasso

Si presentano in particolare sulla parte interna delle braccia. La concentrazione di grasso in questa sede può essere fisiologica oppure dovuta ad un aumento di peso. L’eliminazione dell’adipe in eccesso a livello delle braccia può difficilmente avvenire attraverso una dieta o l’intensificarsi dell’attività fisica. Il problema può essere invece risolto a livello locale, ricorrendo ad una liposuzione mirata in grado di rimodellare adeguatamente i profili degli arti superiori

Braccia con pelle rilassata

Il rilassamento dell’interno braccia (definito clinicamente con il termine di “ptosi”) é principalmente una conseguenza diretta dell’invecchiamento cutaneo o di un repentino dimagrimento. La ptosi comporta una discesa della struttura muscolo-cutanea, con pelle flaccida ed in eccesso (le cosiddette “braccia a bandiera”).

Liposuzione alle braccia

Sono molti i punti in cui può intervenire la cannula chirurgica. Tra le zone in cui si pratica maggiormente la liposuzione troviamo proprio gli arti superiori. L’intervento ha l’obiettivo di rimodellare i profili delle braccia “sfasati” dagli inestetici accumuli di grasso. Una volta aspirato l’adipe in eccesso, la zona in questione ritroverà la sua linea originale, più affusolata, armoniosa e proporzionata alla silhouette. L’intervento di liposuzione delle braccia può essere realizzato in tutti quei casi in cui si rileva una dismorfia dei profili dovuta ad una concentrazione del grasso. Dal punto di vista dell’età non vi sono limiti, purché la cute sia adeguatamente elastica in modo da potersi adeguare perfettamente ai nuovi volumi. L’anestesia comunemente impiegata è quella locale.

La tecnica della liposuzione alle braccia é semplice: si pratica una millimetrica incisione sull’interno delle braccia, attraverso la quale viene introdotto una microcannula chirurgica. La cannula é collegata ad un aspiratore e rimuoverà il grasso in eccesso nei punti e nella quantità stabilita precedentemente dal chirurgo.

Liposuzione braccia foto

Liposuzione braccia foto prima dopo 1

Liposuzione braccia foto prima dopo 1